Acquistando il biglietto
Indirizzo
Lange Voorhout 74
2514 EH Den Haag
T: 070-4277730
E: info@escherinhetpaleis.nl
Indietro

Esposizione permanente

Escher in Het Paleis è un’esposizione permanente dedicata al celebre M.C. Escher, le cui opere hanno affascinato milioni di persone in tutto il mondo.

La collezione è ospitata nell’ex palazzo d’inverno della regina madre Emma dei Paesi Bassi, l’unico edificio pubblico dell’Aia che ha conservato il suo ambiente originale.

Escher in Het Paleis presenta una raccolta di oltre 150 stampe, comprendente i lavori più conosciuti e una selezione variabile di disegni e tassellature di M.C. Escher (1898-1972). Il punto focale della visita, protagonista assoluta dell’esposizione, è Metamorfosi III, un’opera lunga ben 7 metri: la vastità di questa xilografia e il modo del tutto non convenzionale scelto per esporla consentono ai visitatori di vedere tempo e spazio in un’unica unità organica, come nelle intenzioni dell’artista.



L’arte di Escher instilla un senso di meraviglia e stupore ed è in grado di catturare grandi e piccini, trasportandoli in un mondo magico. L’esposizione comprende alcune famose stampe “impossibili”, quali Giorno e notte, dove il paesaggio olandese si trasforma in uno stormo di uccelli, e Salita e discesa, che raffigura due file di persone intente a percorrere incessantemente una rampa di scale in salita e discesa. Le sue strutture fantastiche, che non possono essere riprodotte nel mondo reale, sono illusioni ottiche che giocano con la prospettiva.

Oltre a presentare le sue famose stampe, Escher in Het Paleis ospita anche una selezione dei lavori dell’artista da giovane, come i bellissimi paesaggi italiani, gli studi dei mosaici moreschi e le bizzarre nature morte. Le fotografie di Escher in famiglia ci danno un assaggio della sua vita privata, mentre i blocchi di legno e le pietre litografiche avvicinano i visitatori in modo naturale ai metodi di lavoro dell’artista.

La visione di Escher

Il secondo piano è stato trasformato in una vera propria esperienza: ‘Kijken als Escher’ (Con gli occhi di Escher).

L’illusione ottica rappresenta un qualcosa di impossibile. M.C. Escher era un maestro in questo campo e con le sue illusioni ottiche confondeva gli occhi degli spettatori. I visitatori potranno carpire alcuni dei segreti dell’artista olandese, ad esempio realizzando in prima persona un triangolo di Penrose. Kijken als Escher illustra i diversi concetti ai quali si era interessato Escher, come la riflessione, la percezione e la prospettiva.

È inoltre prevista una serie di attività per i più piccoli, come ad esempio gli atelier organizzati di domenica e nel corso delle vacanze scolastiche. Tieni d’occhio queste pagine per scoprire le ultime notizie e gli aggiornamenti al riguardo.